il labrador questo sconosciuto

il labrador questo sconosciuto

Il Labrador Retriever matura abbastanza rapidamente, raggiungendo l’altezza adulta tra i 6 e i 12 mesi, anche se la crescita può continuare sino ai 2 anni.

Taglia:

Peso:

Maschio: 29-36 kg

Femmina: 25-31 kg

Altezza al garrese:

Maschio: 58 cm

Femmina: 55 cm

Caratteristiche:

Orecchie pendenti (naturalmente)

Aspettative:

Livello di energia: nella media

Longevità: 10-12 anni

Tendenza a sbavare: bassa.

Tendenza a russare: bassa.

Tendenza ad abbaiare: bassa.

Tendenza a scavare: bassa.

Socialità/necessità di attenzione: Taglia media

Allevato per:

cane da riporto in acqua

 

Mantello:

Lunghezza: corto

Caratteristiche: appiattito, doppio mantello, denso.

Colori: nero, giallo, chocolate.

Necessità generali toelettatura: basse

Il Labrador Retriever matura abbastanza rapidamente, raggiungendo l’altezza adulta tra i 6 e i 12 mesi, anche se la crescita può continuare sino ai 2 anni.

Il Labrador Retriever è un cane robusto e solido, con un corpo forte e zampe robuste. Il maschio può raggiungere l’altezza massima di 60 cm, rientrando così nella categoria dei cani di taglia media, tuttavia la sua struttura robusta può farlo sembrare molto più grande. Il peso può variare dai 35 kg di un maschio grande ai 25 kg per una femmina .

Il Labrador Retriever si riconosce facilmente per la sua testa ampia, le grandi orecchie cadenti e gli occhi espressivi, le sue caratteristiche distintive sono:

  • il doppio mantello denso ma corto, molto idrorepellente,
  • la  “coda di lontra”, coda molto spessa e robusta,
  • le zampe “palmate”, con lembi di pelle che uniscono un dito all’altro per agevolare il nuoto.

La razza Labrador Retriever, che ritroviamo con colori che possono variare dal nero al chocolate, fino al rosso/giallo o anche quasi bianco., matura abbastanza rapidamente, raggiungendo l’altezza adulta tra i 6 e i 12 mesi, anche se la crescita può continuare sino ai 2 anni.

Purtroppo solo alcuni  esemplari raggiungono i 12-14 anni di vita ed in rari casi li superano

Personalità:

In generale, può definirsi un eccellente cane da famiglia, basta che le sue necessità di moto e addestramento siano sempre soddisfatte. È molto selezionato per il lavoro, infatti il suo carattere docile ma deciso lo fa impegnare duramente ed è felice  e realizzato  quando ha un compito da svolgere, la sua pricipale attitudine è soprattutto il riporto.

Va d’accordo con gli altri cani, con altri animali domestici e con i bambini, anche se il suo carattere  è caratterizzato da una  naturale esuberanza. È un cane forte, che necessita di educazione sin da cucciolo, altrimenti sarà difficilmente controllabile al guinzaglio.

I cani selezionati per il lavoro sono particolarmente energici, mentre quelli selezionati per le esibizioni diventano perfetti cani da salotto già da cuccioli.

Convivenza:

Ovviamente il Labrador Retriever è un animale intelligente e abbastanza facile da addestrare, in parte per il suo naturale desiderio di lavorare con le persone. È facile da accudire, ma può diventare sovrappeso se non si muove a sufficienza e se le porzioni di cibo non sono controllate a dovere. È un eccellente cane da famiglia ed ama stare insieme alle persone.

I Labrador hanno un istinto protettivo nei confronti della loro famiglia e della loro casa, ma di solito accolgono bene anche altre persone.

Il meraviglioso doppio mantello che tiene caldo il cane comporta anche una perdita di pelo consistente. Normalmente è sufficiente una veloce spazzolata settimanale. La quantità di moto necessaria varia a seconda della linea di selezione: quelli da lavoro possono correre per tutto il giorno, mentre a quelli da esposizione basta un esercizio moderato.

Storia:

All’inizio dl 1800 alcuni dei cani impiegati in più attività usati nel Nord America (prevalentemente in Canada) dai cacciatori vennero rispediti in Inghilterra. Molti di questi cani d’acqua erano della varietà del Newfoundland, ma quelli più piccoli venivano spesso chiamati cani “di San Giovanni”. In Inghilterra la razza è stata poi sviluppata e migliorata (probabilmente con l’inserimento di qualche Retriever di tipo flat coat) ottenendo il cane che conosciamo ora.

Come indicato dal suo nome, il Labrador Retriever veniva allevato e selezionato per le sue eccellenti capacità di riporto, soprattutto in acqua. Affiancava i cacciatori di anatre in qualsiasi condizione metereologica. La sua intelligenza e il suo desiderio di collaborare con l’uomo hanno comportato il suo impiego anche in molti altri lavori, nonché il suo stato attuale di animale domestico. Oggi questo cane eccelle come cane da utilità, come cane guida per i non vedenti, cane da famiglia, cane da traccia nelle operazioni militari, cane nelle forze di polizia doganali e antincendio, cane da ricerca dispersi, nonché partner da caccia e da lavoro.

La buona natura della razza ne ha favorito la popolarità negli Stati Uniti. Nonostante la sua fama come cane da casa, sta molto meglio se dispone di uno spazio all’aperto. Non va mai dimenticato che i Labrador erano originariamente cani da riporto in acqua, infatti sin da cuccioli questi cani mostrano un forte istinto di portare in giro gli oggetti e una forte attrazione per l’acqua, persino per le pozzanghere.

Condividi