Dove acquistarlo

Dove acquistare un cucciolo di labrador

I bravi allevatori esperti dedicano molto tempo alla selezione dei cani adatti ed è proprio da qui che comincia la ricerca del Labrador

Differenza tra labrador da esposizione o da compagnia

Quelli da esposizione dovrebbero diventare Labrador Retriever rappresentativi dello standard di razza per la stazza e per il comportamento. Il bravo allevatore non vende i cuccioli a chiunque. Sia le femmine che i maschi da esposizione devono portare avanti i geni e i piani dell’allevatore per la sua linea di Labrador Retriever. I cuccioli che non sviluppano questi standard, vengono tenuti dall’allevatore finché non raggiungano la maturità, in caso presentino dei difetti che li escluderebbero dalle esposizioni i cuccioli possono essere comunque venduti come cani da compagnia.

Dove non acquistare un cucciolo di labrador

La ricerca del cane giusto di labrador retriever deve tener conto di alcuni fattori: colore, genere, aspettative. Come capire se l’allevatore è quello giusto? Esistono standard riconosciuti e regole anche per gli allevatori. Evitate sicuramente di recarvi da allevatori che non vi ispirano fiducia, o quelli che tengono ammassati i cuccioli come fossero un prodotto di una catena di montaggio, tenendo i genitori dei cuccioli in condizioni terribili, costretti in gabbie con poco spazio per alzarsi in piedi e girarsi. Inoltre non vi è alcuna attenzione per i disturbi e le vaccinazioni, la sverminazione o la profilassi per malattie come la dirofilaria immitis. Non eseguono sui genitori controlli richiesti per la displasia del gomito e dell’anca e i disturbi agli occhi, così i cuccioli potrebbero apparire sani, ma presentare malattie in seguito. Anche l’acquisto online, senza vedere il cucciolo è da evitare, perché potrebbero essere truffe, o comunque non si conoscono le esatte condizioni dei cani.

L’unico modo per essere sicuri che un cucciolo sia sano è acquistarlo da un allevatore di Labrador che ha studiato la razza.

Come trovare un buon allevatore di labrador

Ma non spaventatevi, per trovare un cucciolo di Labrador, c’è anche un modo giusto!

Ricerca iniziale

Canili locali ed esposizioni sono i primi luoghi in cui potervi confrontare con persone che esibiscono o competono coi loro Labrador, facendo domande sui cani. Fate ricerche sull’allevamento anche online: la maggior parte degli allevatori seri ha un sito web. Cercate un allevatore affiliato all’ENCI. Sul sito dell’ENCI troverete un elenco coi contatti di tutti i membri o i club affiliati (www enci it/ allevatori). Compilate una breve lista degli allevatori che vi hanno colpito e contattateli direttamente.

Gli allevatori professionisti non offrono Labrador Retriever “argento”. Probabilmente questi cani sono stati incrociati in passato con un Weimaraner per ottenere la sfumatura argentea. ma questo colore del mantello non è corretto nel Labrador Retriever. Ai Labrador “bianchi” manca la pigmentazione o in realtà sono di un giallo molto pallido e registrati come gialli.

Contattare i potenziali allevatori

Una volta identificati gli allevatori chiedete di fargli visita, per poter vedere dove e come vivono gli animali. In questo modo raggiungerete due obiettivi: l’allevatore potrà osservare come un potenziale padrone interagisce coi suoi cuccioli e cani adulti, e l’acquirente del cucciolo potrà verificare le condizioni dell’allevamento.

Documenti

Un allevatore affidabile conserverà tutti i documenti importanti dei suoi cani e il potenziale padrone dovrebbe esaminarli uno per uno, ad esempio: certificazioni che attestino il livello di displasia dell’anca e del gomito di madre e padre e gli esiti degli esami della vista. Alcuni allevatori sottopongono gli animali da riproduzione a esami cardiaci Nella vendita sarà incluso il pedigree del cucciolo a tre-cinque generazioni e un contratto che elenca le condizioni di vendita Tra i documenti di un cucciolo di Labrador Retriever ci sarà anche il libretto sanitario con la certificazione dell’avvenuta sverminazione e vaccinazione. una registrazione della prima visita veterinaria. consigli per l’alimentazione del cucciolo e l’atto di registrazione L’allevatore spiegherà all’acquirente come effettuare il passaggio di proprietà all’ENCI e perfino come scegliere il nome del cucciolo per la registrazione.

Rispondere alle domande dell’allevatore

Un allevatore coscienzioso vorrà sapere dove andrà a vivere il cucciolo venduto, se avete altri animali o figli, e quanto tempo siete lontani da casa ogni giorno, come pensate di procedere nei periodi di ferie e tante altre cose. Non sentitevi esaminati, l’interrogatorio ha il solo obiettivo di accertarsi il benessere del cucciolo e il bene della razza. L’allevatore sa quale cucciolo della figliata è perfetto per una nuova famiglia in base non solo alle informazioni sulla famiglia ma anche al temperamento del cucciolo.

Fare domande all’allevatore

Chiedete all’allevatore referenze di acquirenti precedenti e del veterinario, e chiedete se ci sono disturbi che potrebbero essere affiorati nella sua linea o nei fratelli, nei cugini o nei nonni del cucciolo che desiderate. Un buon allevatore dovrebbe includere qualche tipo di garanzia sulla salute del cane in modo che se una malattia grave si presenti, possa riprenderlo e rimborsare il prezzo di acquisto o sostituire il cucciolo. Gran parte dei contratti richiedono che il cucciolo venga sterilizzato o castrato all’età giusta. A seconda dell’allevatore, c’è chi vorrà avere un rapporto continuo col nuovo proprietario. Se qualche cucciolo dovesse sviluppare una grave malattia, l’allevatore contatterà i padroni di tutti i cuccioli della figliata per avvertirli.

Vieni a trovarci nel nostro allevamento!

La scelta di adottare un cucciolo di Labrador vi cambierà la vita,
la scelta di rivolgervi ad un allevamento serio farà sì che sia in meglio.