Aspetto generale

Il Labrador Retriever è un cane di struttura robusta, di taglia media, compatto. Il cranio è largo; il torace ampio e profondo; i reni e il treno posteriore sono larghi e forti.

Caratteristiche

Molto agile, di ottimo carattere; l’olfatto è eccellente; la bocca morbida. Molto amante dell’acqua. Adattabile e affezionato compagno.

Temperamento

Intelligente, entusiasta e docile; desideroso di compiacere. Di indole buona, senza traccia di aggressività o di eccessiva timidezza.

Testa e cranio

Cranio largo con stop ben definito. Testa ben modellata, asciutta, senza guance carnose. Mascelle di lunghezza media, potenti e non appuntite. Tartufo largo, con narici ben sviluppate. Il cranio e il dorso del naso devono essere posti su un piano parallelo ed essere circa di uguale lunghezza.

Occhi

Di grandezza media che esprimono intelligenza e buon carattere, di colore castano o nocciola. Il colore nero o troppo chiaro degli occhi conferisce una espressione troppo dura e sono indesiderati. Occhi piccoli, troppo vicini o prominenti sono da considerarsi difetti.

Orecchie

Né larghe né pesanti, portate pendenti vicino alla testa e attaccate un po’ arretrate.

Bocca

Mascelle e denti forti. Dentatura perfetta, regolare e completa con chiusura a forbice, cioè con la parte interna degli incisivi superiori sovrapposta e aderente alla parte esterna di quelli inferiori. I denti sono perpendicolari alle mandibole.

Collo

Di bella linea, forte, poderoso, inserito tra spalle ben costruite.

Arti inferiori

Spalle lunghe e oblique. Arti con buona ossatura, diritti dal gomito al suolo, visti sia di fronte che di profilo. L’articolazione tra la scapola e l’omero deve formare un angolo di circa 90 gradi. Idealmente la lunghezza della scapola deve essere uguale alla lunghezza del braccio. Scapola dritta, braccio troppo corto e troppo muscoloso, spalle pesanti e qualsiasi altro difetto strutturale che impedisca la scioltezza dei movimenti, sono considerati difetti.

Tronco

Torace ampio e disceso, con costole ben arcuate “a botte”. Linea del dorso dritta. Reni larghi, compatti e forti.

Arti posteriori

Ben sviluppati, non inclinati verso la coda; grasselle ben flesse. Garretti bassi. Da penalizzare i garretti vaccini.

Piedi

Rotondi, compatti con dita ben arcuate e cuscinetti plantari ben sviluppati.

Coda

Costituisce una caratteristica distintiva della razza. Molto grossa verso la base, si assottiglia gradualmente verso la punta, di lunghezza media, senza frange ma ricoperta da pelo corto, fitto e folto, che le da quell’aspetto arrotondato tipico (coda di lontra). La coda deve essere la prosecuzione della linea del dorso, può essere portata allegramente ma mai arricciata sopra il dorso. Una coda troppo corta o troppo lunga è da considerare un grave difetto. L’amputazione o qualsiasi altro intervento che alteri la lunghezza della coda non sono ammessi.

Andatura e movimento

Sciolto, con falcate adeguatamente lunghe; arti dritti e paralleli visti sia di fronte che posteriormente.

Mantello

Costituisce una caratteristica distintiva della razza. Pelo corto e folto, senza frange e ondulazioni, piuttosto duro al tatto; sottopelo resistente all’acqua e alle intemperie. Una leggera ondulazione del pelo sul dorso è ammessa. Mantelli lanosi, soffici e setosi, radi non sono tipici della razza e devono essere penalizzati.

Taglia

L’altezza ideale al garrese è di 56 – 57 cm per i maschi e di 54 – 56 cm per le femmine. La distanza tra la punta della spalla e la punta della natica deve essere uguale o leggermente superiore all’altezza al garrese. La distanza dal gomito al terreno deve essere uguale circa alla metà dell’altezza al garrese.

Difetti

Ogni deviazione dallo standard è da considerarsi un difetto, che va penalizzato secondo gravità.

Nota

I maschi devono avere due testicoli di aspetto normale, ben scesi.